Franais   English   Italiano

Era dotata di un carismatica e materna capace moncler donna di

Signora maestra

La mia maestra della scuola elementare si chiamava Irene, aveva capelli neri e mani bianche di moncler saldi gesso. Era dotata di un carismatica e materna capace moncler donna di soggiogarmi. Era competente, appassionata, affabulatrice e rigorosa. Fervente cattolica, moncler outlet online uomo ci obbligava a pregare cantando piumini moncler outlet ogni mattina, appena arrivati in moncler bambino outlet classe. Quando le piumini moncler uomo rivelai che non avrei fatto moncler outlet la prima comunione perch i miei piumini moncler scontatissimi genitori non erano credenti e nemmeno io, a pensarci bene, ero molto motivata, la pugnalai al cuore ma, al contempo, homesite https://www.moncleroutlet-i.org moncler outlet mi trasformai, ai suoi occhi, in pecorella smarrita e piumini moncler saldi il suo affetto per me si accese moncler saldi uomo di una fiamma nuova e pi luminosa.

Mi insegn a dare del lei (« Chiamatemi signora perch questo quello che sono », disse il primo giorno), a usare l gli apostrofi, le maiuscole e le doppie, a moltiplicare e a dividere, a moncler saldi outlet credere in me stessa.

La signora Irene, con il suo profumo di scuola, il suo rigore moncler outlet online shop appassionato e la sua morbida inflessibilit influenz immensamente la mia infanzia, lasciando moncler uomo una traccia che ritrovo ancora oggi, guardandomi allo specchio.

« Lo ha detto la maestra » era un definitiva e lapidaria che non ammetteva repliche. Perch la maestra e le sue parole, sono assiomi, verit inconfutabili, il faro nella tempesta dei nostri dubbi bambini.

Mio figlio minore ha cominciato qualche giorno fa la prima elementare.

Mentre, nella palestra della scuola, la direttrice, che ora si chiama dirigente, faceva l assegnando a ogni bambino una sezione e due maestre, lui, trepidante e accigliato, mi stringeva la mano moncler outlet serravalle fino a stritolarmela, improvvisamente consapevole della solennit del momento.

E quando, in file sgangherate, i neo alunni e le rispettive insegnanti, si avviavano verso le rispettive classi e i rispettivi destini, ho ripensato a Irene, al suo potere di influenzare il mio sguardo sulla scuola e moncler outlet trebaseleghe il mio cammino nella vita. Era consapevole, Irene, del peso che aveva sulle sue spalle? Ne aveva paura, di tanto in tanto?

E ho pensato alle due Irene toccate in sorte a mio figlio, piumini moncler e a tutte le altre, in quella palestra e in moncler bambino saldi centinaia di altre palestre dove, nello stesso momento, si celebrava lo stesso rito. Dovranno essere coraggiose, resistenti, pazienti, eroiche, impavide, eque, appassionate e integerrime. Dovranno essere all delle loro responsabilit Mamme, maestre, assiomi, fari. Compiti immensi, terrificanti e meravigliosi. Del resto, imprimersi dentro outlet moncler memorie piccole e restare l fino a quando diventeranno grandi, un privilegio di pochissimi.

Laisser un commentaire

Votre adresse email ne sera pas publiée